Home / Rubriche / BattitoAzzurro / Il Turn Over che non c’ è

Il Turn Over che non c’ è

Il Turn Over che non c’ è

Il Turn Over che non c’ è: Settima giornata di Campionato e il Napoli dopo la brillante e schiacchiante vittoria in Champions League approda a Bergamo per confermare di essere l’ antagoniasta della rivale e vittoriosa Juventus. Sarri conferma tutti facendo spazio solo a Insigne e Zielinski, ma dopo i primi minuti subito ci si rende conto che la partita sembra essere un remake di quella disputata con il Genoa. Dopo otto minuti lo scatenato Gomez ( bestia nera per tutto il match ) salta Hysaj e dal suo lancio grazie ad un rimpallo fortunoso di Ghoulam, l’ attaccante bergamasco Petagna insacca nella rete battendo Reina. Il match prosegue con uno sterile possesso palla, ma il Napoli viene meno negl’ uomini di fiducia di Sarri che non riescono mai a superae la linea difensiva degl’ avversari i quali con molta sfortuna centrano la traversa. Per il Napoli solo due tiri di Callejon e Milik. Nella ripresa le cose non cambiano e Sarri dopo aver visto che il suo avversario Gasperini fa chiudere ancora di più a riccio la sua squadra facendo uscire l ‘ autore del goal, prova a smuovere le acque facendo entrare Merens, Giaccherini e Gabiadini. per Callejon, Insigne ( prestazione molto sotto tono ) e Jorginho, ma le cose non cambiano. Napoli molto sotto tono scarico nelle gambe e nella testa. La panchina è lunga e le alternative ci sono sopratutto a centrocampo, il Turn Over con una media di tre partite in dieci giorni è d’ obbligo! #seriea #sscnapoli #atalantanapoli #forzanapolisempre

Sarri a Testa Bassa
Sarri a Testa Bassa

Di whit3fox

Vai all'articolo

jorginho napoli

L’ equilibrio di Jorginho

L’ equilibrio di Jorginho L’ equilibrio di Jorginho: dottor jekyll e mister hyde è questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *