Home / Rubriche / BattitoAzzurro / Amare è anche Soffrire: La mia Lei è del 1926

Amare è anche Soffrire: La mia Lei è del 1926

Amare è anche Soffrire: La mia Lei è del 1926

Amare è anche Soffrire: La mia Lei è del 1926

Era attesa e ci credevamo ma non è andato come speravamo.

Sono molto forti gl’ eterni nemici ma noi gli abbiamo dimostrato che non sono poi così invincibili.

Una deviazione ha fatto la differenza in una partita che non aveva mai avuto una vera e propria partenza.

Le due squadre si annullavano e nulla mollavano.

Ora nulla è perduto restiamo calmi, non perdiamo la testa si sente ancora l’ odore della vetta.

Nel giorno degl’ innamorati i nostri pensieri sono rimasti invariati,

Napoli Eterno Amore che nasce dal profondo del Nostro Cuore.

Un Battito Azzurro che pulsa al ritmo delle tue gare, sia quando perdi che quando vinci con te è sempre come Volare.

Sempre Ovunque Comunque Buon San Valentino Napoli!

( Juventus – Napoli 1-0 )

Amare è anche Soffrire: La mia Lei è del 1926
Amare è anche Soffrire: La mia Lei è del 1926

Di whit3fox

Vai all'articolo

jorginho napoli

L’ equilibrio di Jorginho

L’ equilibrio di Jorginho L’ equilibrio di Jorginho: dottor jekyll e mister hyde è questo …

2 commenti

  1. lutiode

    vincere come ha vinto la Juventus è da cinici un gol a fine partita e come colpire il nemico alle spalle!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *