Home / Rubriche / BattitoAzzurro / 90anni di Passione

90anni di Passione

90anni  di Passione

90anni  di Passione: 1 Agosto 1926 – 1 Agosto 2016, Oggi la SSCNAPOLI ( Società Sportiva Calcio Napoli ) compie 90 anni!. Correva l’ anno 1926 e la città all’ epoca non aveva una propria squadra che unisse tutte le tifoserie locali, così Giorgio Ascarelli ( facoltoso commerciante e presidente dell’ InterNapoli ) decise che era arrivato il momento di formare una Squadra di Calcio che unisse tutta la città, l’ Associazione Calcio Napoli. I primi anni non furono esaltanti, e da qui la scelta della nostra cara mascotte, il Ciuccio ( clicca qui per leggere la storia della mascotte del napoli )

Dopo Ascarelli, nel 1936 il Napoli passa al ricchissimo armatore Napoletano Achille Lauro, e le premesse economiche c’ erano tutte per un Napoli vincente, ma nel 1941 la squadra retrocede addirittura in B.

Tra guerra e retrocessioni il Napoli ritorna in A nel 1950, e nel 1952/53  acquista dall’Atalanta lo svedese Hasse Jeppson per la cifra, all’epoca spropositata, di 105 milioni di lire, e per questo il giocatore a Napoli venne soprannominato ” ‘O Banco ‘e Napule ” al quale affiancò una altro calciatore che ha fatto la storia della squadra Bruno Pesaola. Negl’ anni avvenire arriva a Napoli anche ” ‘O Lione ” Luis Vinicio, e nonostante delle ottime individualità e un attacco all’ epoca di tutto rispetto i risultati tardano ad arrivare con 2 quarti posti 52/53 e 57/58.

Nel 1959 viene innagurato a Fuorigrotta lo Stadio San Paolo, attuale arena e tempio del tifo Azzurro.

Nel 1962 il Napoli retrocede in B ma con Bruno Pesaola diventato poi allenatore riesce a riconqueistare la promozione nella massima serie e a conquistare la Coppa Italia.

Successivamente in piena campagna elettore il Presidente Lauro mette mano alle sue finanze e far arrivare a Napoli giocatori come Altafini e Sivori così che nella stagione 1967/68 conquista il secondo posto arrivando a 5 punti dall’ Inter.

Gl’ anni 70 sono gl’ anni di Vinicio allenatore, il quale porta a Napoli il calcio totale, con dei buoni giocatori Juliano, Bruscolotti e La Palma riesce, nella stagione 1974/1975, ad arrivare secondo a soli 2 punti dalla rivale di sempre, la Juventus, che vince lo scontro diretto 2 a 1 con goal di Altafini ( trasferitosi a Torino ) che d’ allora viene chiamato Core n’grato.

Successivamente arriva Beppe Savoldi ( acquistato per 2 miliardi di Lire), e il Napoli riesce a conquistare la sua seconda Coppa Italia.

Gi’ anni 80 sono firmati dal nuovo presidente, l’ imprenditore Corrado Ferlaino, che affida il ruolo di direttore Generale a Antonio Juliano ex calciatore del Napoli.

I tifosi si divertono e a Napoli arriva un calciatore unico, Ruud Krol, centrale difensivo dell’Olanda di Cruijff che insieme a Bruscolotti, Ferrario e il portiere Castellini ( il Giaguaro ) formano un muro difensivo invalicabile, così che gl ‘ azzurri sfiorano nuovamente lo scdetto arrivando terzi in classifica.

Ma eccoci alla data che qualsiasi tifoso Azzurro ricorda, subito dopo quella della nascita del Club, 5 Luglio 1984, Ferlaino acquista Diego Armando Maradona ( pibe de oro ). Il giocatore più forte di tutti i tempi. Nella sua prima stagione a Napoli, Maradona salva la squadra dalla B, ma poi la diriginza partenpea capisce che bisogna rinforare la squadra e a Maradona si affiancano giocatori come Giordano, Carnevale, Careca ( la MA – GI – CA ). Un Attacco formidabile così che il 10 Maggio 1987 il Napoli vince il suo primo Scudetto, ma l ‘ armata azzurra non si ferma, la bacheca dei trofei verrà arricchita con un secondo scudetto 89/90, una Coppa Uefa, una Supercoppa italiana e una Coppa Italia.

Maradona lascia Napoli nel 1991, a Napoli arriveranno giocatori come Zola e Fonseca ma sul finire degl anni 90 la squadra retrocede in B ed iniziano i problemi societari ed economici del Club, con l’ alternarsi di Corbelli e Naldi, 2 presidenti che verrano ricordati con rabbia dai tifosi azzurri.

Nel 2004 il Napoli retrocede in C, con il Club che fallisce, ma da quel momento inizia una nuova vita per il Ciuccio con l’ arrivo del Presidente Aurelio De Laurentiis ( imprenditore cinematografico ), che in 3 riesce a riporta il Club dalla Serie C alla Serie A.

Il Napoli subito fa ottimi piazzamenti arrivando tra le prime dieci squadre del campionato riconquistando l’ Europa ( Europa League ) e nella stagione 2010/2011 ritrova l’ Europa delle grandi, la Champions League. Nella stagione 2011/2012 e 2013/2014 vince nuovamente la Coppa Italia e nel 2014 vince la sua seconda Super Coppa Italiana.

Tutti Noi Tifosi Gridiamo Tanti Auguri Maglia Azzurra! e Sempre Ovunque Comunque Forza Napoli #forzanapolisempre #90annidipassione

90anni di Passione
90anni di Passione

 

Di whit3fox

Vai all'articolo

jorginho napoli

L’ equilibrio di Jorginho

L’ equilibrio di Jorginho L’ equilibrio di Jorginho: dottor jekyll e mister hyde è questo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *